Gestione spese di casa: 3 trucchi per limitare le uscite
risparmio casa delta immobiliare gaeta w

Gestione spese di casa: 3 trucchi per limitare le uscite

Tenere sotto controllo le spese di casa, soprattutto in un periodo come questo, è fondamentale per gestire al meglio l’economia familiare e far quadrare i conti a fine mese. Per effettuare una corretta gestione spese di casa bastano pochi accorgimenti che al termine del mese faranno la differenza.

Gestione spese casa: occhio a come riscaldi gli ambienti

Partiamo dal riscaldamento. Per mantenere la casa ben calda non serve accendere i riscaldamenti e far arrivare la temperatura a livelli tropicali, ma mantenerne una costante tra i 18° e i 20° evitando dispersioni di calore. Per farlo esistono dei trucchetti facili da applicare, vediamoli insieme.

Se uscite di casa la mattina e tornate la sera, non potete certo tenere i riscaldamenti accesi mentre non siete in casa. Un sistema per controllare il sistema di riscaldamento è il cronotermostato, un dispositivo che permette di regolare la temperatura in casa durante le diverse fasce orarie. A differenza del termostato, il cronotermostato permette di impostare due tipi di temperature: comfort e riduzione. Quando si è fuori casa è meglio impostarlo sulla modalità “riduzione”, in modo tale da trovare un ambiente caldo e confortevole, senza sprechi inutili. Inoltre, il cronotermostato può essere anche connesso ai dispositivi portatili come tablet e smartphone così da controllarlo anche a distanza.

Se avete un camino in casa non dimenticate di isolarlo quando non lo utilizzate. Basta solo un pannello isolante termico, che si trova in commercio a prezzi anche economici, o un palloncino da inserire nella canna fumaria per evitare che il calore si disperda verso l’esterno. Mentre, per quanto riguarda le tapparelle, fate attenzione a isolare le cassette degli avvolgibili poste sulle finestre.

Un altro gesto semplice, che può apparire insignificante, è non coprire i termosifoni con sedie o altri mobili per non ostacolare il flusso di calore. State attenti anche agli spifferi cercando di limitarli posizionando guarnizioni autoadesive alle porte. Con questi piccoli, ma fondamentali accorgimenti, potete tenere sotto controllo le spese di casa riguardanti il riscaldamento.

Per abbassare le spese mensili casa fate attenzione agli elettrodomestici che acquistate

Una delle spese che più influiscono sul budget familiare è la bolletta dell’elettricità. Anche in questo caso è possibile limitare gli sprechi facendo attenzione a dei gesti che normalmente sottovalutiamo.

Iniziamo con la scelta degli elettrodomestici. Se dovete acquistarli, ricordate che, optando per la classe di efficienza energetica A, A++ o A+++, spenderete un po’ di più, ma la spesa sarà sufficientemente ammortizzata nel tempo, con bollette visibilmente più “leggere”. Pensate che un frigorifero di classe A apporta un risparmio di energia elettrica del 24% sulla bolletta.

Ora veniamo a un’azione giornaliera che farà crollare le vostre spese domestiche: non tenere in stand-by gli elettrodomestici. Scommettiamo che quando andate a dormire lasciate che la televisione si spenga da sola? Forse non sapete che spegnere la tv o il computer vi farà risparmiare il 16% in bolletta.

Utilizzate le app bilancio familiare per organizzare la gestione spese

Abbandonate il classico modo di annotare le spese. Per avere un quadro completo della gestione spese di casa, e tenere sotto controllo il bilancio familiare e domestico, potete utilizzare delle app specifiche. Ecco alcune app gestione spese più utilizzate: Monefy, Expensify e iSpesa. Queste applicazioni sostituiscono i comuni taccuini e risultano sicuramente più pratiche e funzionali, in quanto è possibile sincronizzare i budget planner con altri dispositivi per condividere la situazione con le persone che vivono con voi. Inoltre, appena fate un acquisto potete comodamente appuntare la spesa effettuata o registrare le bollette e creare un limite di spesa mensile per la gestione domestica.